Visualizzazione post con etichetta #QUIRINALE2022. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta #QUIRINALE2022. Mostra tutti i post

AMERICANI. ISRAELIANI, KOSSOVARI E TUTTO IL CLUB NATO VUOLE SGANCIARE LA BOMBA ATOMICA IN EUROPA

80 MILIONI DI EURO AL GIORNO 

È il prezzo che gli italiani pagano per l'atlantismo di Mario Draghi. Alla faccia delle terapie intensive 

 ISCRIZIONE CLUB NATO X L ITALIA

ANTICIPAZIONE Puntata di REPORT di Lunedi 22.11 ore 21 su Rai3 #MAFIA #massoneria #berlusconi #quirinale

 

#CIAORINOCLUB

RITIENE CHE I RAPPRESENTANTI DEI PARTITI POLITICI CHE SIANO CONDANNATI PER CORRUZIONE DEBBANO ESSERE GIUSTIZIATI  

#ModelloBarbuto

ADERISCI ORA 

#CIAORINOCLUB

RITIENE CHE I RAPPRESENTANTI DEI PARTITI POLITICI CHE SIANO CONDANNATI PER CORRUZIONE DEBBANO ESSERE GIUSTIZIATI  

#ModelloBarbuto

ADERISCI ORA 

CLICCA QUI

Gelli: con il rito della spada iniziai Berlusconi alla Loggia P2

ROMA - Seduto nella poltrona di villa Wanda Licio Gelli dispensa ricordi con un sorriso luciferino. «Berlusconi è stato nella P2 cinque anni. Venne iniziato nella nostra sede di 400 metri quadri in via Condotti a Roma, all' ultimo piano del palazzo che ospita il gioielliere Bulgari. La sede era intestata a un nome di copertura perché allora avevamo sei ministri e le cupole dei servizi segreti, della giustizia e della stampa, e non potevamo certo segnalare la Loggia. A Berlusconi facemmo trovare una persona del suo stesso settore.


 Mi pare fosse Roberto Gervaso, ma non ne sono sicuro. Venne fatta la cerimonia sulla spada». Al neofita vennero regalati due paia di guanti bianchi. Poi tutti a cena. L' intervista con il Venerabile, realizzata dai giornalisti Udo Gumpel e Philip Willan, dura 30 minuti e sarà trasmessa stasera alle ore 19 sul sito di pandora. tv e dalle 23 sul canale 924 di Sky: la parte riguardante l' affiliazione del Cavaliere è raccontata dall' Espresso oggi in edicola. Una circostanza sempre negata da Berlusconi, che risalirebbe al 26 gennaio 1978, lo stesso anno nel quale, acquistando Telemilano, il presidente del consiglio iniziò la sua fortunata ascesa di imprenditore televisivo. «Ma non s' iscrisse per fare carriera. Nessuno venne da noi per queste ragioni. Intendevano semplicemente contrastare il comunismo». Licio Gelli a 89 anni è più attivo che mai. Sul suo conto si registra negli ultimi mesi una discreta fioritura di libri, e alcuni niente affatto ostili. Lui stesso ne ha pubblicato uno con tutte le sue poesie, un' antologia di 2355 sonetti, composti dal 1950 al 2008 al modico costo di 75 euro. Un cantautore umbro, Raffaele Zeppetti, ne ricavato un cd. Sempre ieri, intervistato da Klaus Davi per Klauscondicio, ha elogiato il Cavaliere («se cadesse sarebbe il caos per il Paese») e il suo capogruppo Fabrizio Cicchitto («anche lui è stato in Loggia con me ed è una brava persona»), rimproverando al governo però una certa timidezza sul fronte immigrati: «Io gli extracomunitari li metterei nei campi concentramento». Nessuna simpatia per le donne-ministro: «La donna dovrebbe pensare soprattutto alla famiglia». Poi ha attaccato il segretario del Pd Walter Veltroni: «Dovrebbe scomparire, poiché fa promesse che non può mantenere. La sinistra di oggi non farebbe paura alla P2. Oggi per difendersi dagli eredi del Pci non ci sarebbe neanche bisogno di una Loggia. Avevamo l' Italia in mano. Con noi c' erano l' Esercito, la Guardia di Finanza, la Polizia, tutte nettamente comandate da appartenenti alla Loggia». A quelli di pandora.tv Gelli ha detto di rimpiangere Benito Mussolini («anche perché all' epoca non c' erano in giro né gay né lesbiche»): «Se ci fosse oggi starei al suo fianco. Durante il fascismo c' erano serenità, lavoro, sicurezza, serenità. Non c' era la mafia». Grandi elogi infine per gli ex uomini del Caf. «Con Andreotti siamo coetanei, con il suo umorismo ha salvato l' Italia. Di Craxi ero amico. Un grande statista, diceva o sì o no».

FONTE  

HANNO UCCISO RINO GAETANO

 NON AMAVA LA MANSARDA IN VIA CONDOTTI E I SUOI INQUILINI FORSE?

BUONA VISIONE

#CIAORINOCLUB

RITIENE CHE I RAPPRESENTATI DEI PARTITI POLITICI CHE SIANO CONDANNATI PER CORRUZIONE DEBBANO ESSERE GIUSTIZIATI  

ADERISCI ORA 

CLICCA QUI

Condivide la foto di Silvio Berlusconi e Facebook lo blocca per nudità

 


#CIAORINOCLUB

RITIENE CHE I RAPPRESENTANTI DEI PARTITI POLITICI CHE SIANO CONDANNATI PER CORRUZIONE DEBBANO ESSERE GIUSTIZIATI  

#ModelloBarbuto

ADERISCI ORA 

QUIRINALE 2022 : CIAORINO! CLUB HA UN SOGNO ROSA E LO CONDIVIDE SUL WEB

(il brano  suggerito in ascolto durante la lettura dell'articolo)
MANDA IN PLAY E LEGGI 
 
 
 
"e poi" ci sono persone come lei 

che ti fanno sentire fiero di appartenere

 
al "GENERE UMANO"

<<GRAZIE FEDERICA!>>

PER TUTTO CIO' CHE FAI!

 Buon Giovedi ancora e bentrovati, oggi le grandi  novità del "Ciao Rino Clubon Web coinvolgono tutti ,  grandi e piccini.

 
Nelle ultime ore , sul blog di Libera Condivisione e di Informazione "Senza Bavaglio" (e con una puntina di dissenso) dell'associazione interculturale CiaoRino! " IL POPOLO SOVRANO " ; il  team di esperti della BILLACCIO Communications , ha dato vita  alla  "rubrica del millennio" 
 
 che sono certo porterà "non poco entusiasmo nel lettore", coinvolgendoci ADUNISONO nell'animo in una  MAESTOSA EUFORIA  che potrebbe condurre istantaneamente buona parte di noi alle stelle
 

Signore e Signori 

sono lieto di presentare

LA RUBRICA di

CHI L'HA VISTO?

per accedere

  Edita su  il Popolo Sovrano , Sentinella dell'Informazione per l'Associazione Interculturale CiaoRino!", dove potremo trovare i servizi e  le puntate di Chi l'ha Visto? , la Nostra Amata Trasmissione Giornalistica che va in onda tutti i mercoledi alle 21,05 in prima serata su Rai Tre e che "come giustamente dicono in molti",  ce ne vorrebbero almeno due di puntate la settimana(!) ,   con la sete di Giustizia che c'è in Italia : "come dargli torto?".  In una stagione televisiva fa piu' giustizia di tutta la magistratura italiana in un "ANNUS MAGISTRALIS" che si va rilevando "anno dopo anno" sempre più HORRIBILIS!

 

concludo con

 il messaggio quirinalistico 

del  CiaoRino!Club che ESIGE

FEDERICA SCIARELLI 

PRESIDENTE della REPUBBLICA

I  T  A  L   I  A N  A

AL COLLE NEL 2022

 a sostegno delle TESI (oggi possiamo dire esatte) del nostro amato beniamino  "Rino Gaetano" che  ritenevano INADEGUATE  le figure dei "commendatori dal grasso ventre" tanto quanto quelle dei "parlamentari ladri" o dei "BUFFONI DI CORTE" all'interno della  MACCHINA ISTITUZIONALE ITALIANA, dove oggi invece molti di quest'ultimi ci hanno financo preso la RESIDENZA!!!!

 

 CIAO RINO CLUB 

RITIENE CHE  

FEDERICA SCIARELLI 

   
 POSSA ESSERE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA "PIU' ARBITRO" E "PIU' IMPARZIALE"  CHE CI SIA OGGI , TRA I PAPABILI AL QUIRINALE  FRA GLI  ESPONENTI DELLA "MIGLIORE SOCIETA' CIVILE".

(CONDIVIDI SUI TUOI SOCIAL E CON I
 TUOI CONTATTI IL MESSAGGIO) 
 
 FEDERICA SCIARELLI 
 PRESIDENTE della REPUBBLICA 
 

  Q U I R I N A L E   2 0 2 2 IN ROSA

il MIGLIORE INFLUENCER 

 SEI  TU! 

 FEDERICA SCIARELLI 

 E' LA PIU' DEGNA RAPPRESENTANTE DI UNA SOCIETA' CIVILE CHE CIAORINOCLUB RITIENE DEBBA  CONTINUARE AD ESSERE PROTAGONISTA NELLE ISTITUZIONI , AL PARI DEI "RAPPRESENTANTI DEI PARTITI POLITICI" A DIRE DI MOLTI , OGGI  DISTANTI ANNI LUCE DALLE RICHIESTE DELLA GENTE COMUNE TANTO QUANTO DALLA VITA REALE CHE  LA MAGGIORANZA DELL'ELETTORATO DEL  PAESE CONDUCE.

SOSTIENE ADEGUATA ED ECCELLENTE L'OPZIONE DI UN QUIRINALE 2022 ROSA

ANCHE PERCHE' METTEREBBE A

 BACCHETTA I 

<<MAFIOMASSOBIRBONI>>

molto piu' di qualsiasi altro presidente o   capo di governo "tecnico o  politico" anche PASSATO e pertanto  che la storia del nostro paese annoveri, dal giorno della sua Unità a tutto oggi. Mi Auguro che da adesso,  anche tu possa sognare con CIAORINOCLUB un QUIRINALE  ROSA nel 2022.

Chiudi gli occhi, immagina e condividi con me IL SOGNO REALE di "RINASCITA DEMOCRATICA", che VUOLE per la nostra tormentata AIDA , il suo  risorgere dalle proprie ceneri delle proprie ISTITUZIONI; E non vederla ulteriormente invischiarsi e macchiarsi dalle mani sporche di esplosivo,  di un qualsiasi  grande puffo PADANO. Amico dei mafiosi golpisti di Cosanostra, che oltre fare  le scarpe a bettino craxi, divenne muratore di un progetto massonico denominato p2;

 di cui a capo vi era un tale di nome Giulio Andreotti , condannato a 30 anni per mafia e associazione a delinquere di stampo mafioso oltre che ( ma solo fino al secondo grado di giudizio , mancava il terzo : LA CASSAZIONE!!!) per aver ordito omicidi eccellenti del calibro  di Mino Pecorelli e del PREFETTO Dalla Chiesa; un GIULIO ANDREOTTI capo del partito di governo ALIAS LA democrazia cristiana, nominato  PER BEN  33 volte MINISTRO  ed ELETTO  7 VOLTE CAPO DEL GOVERNO , era un "bravo uomo", dicevano di lui a punto tale che   financo un tale genovese   di nome Baccini (la città dei natali del grande Fabrizio De Andrè) canzonettava che avrebbe voluto salvarlo ed essere il suo Don Chisciotte, "NATURALMENTE" solo  fino al giorno della CONDANNA PER MAFIA!

dal vostro antonio BARBUTO cienfuegos per il momento è tutto buon proseguimento di giornata per la tv web clicca qui per l'informazione senza bavaglio clicca qui per visitare il sito ufficiale del ciaorino , la prima Associazione "non ufficiale" tributata a RINO GAETANO clicca qui. 

Ciao Rino! è come il suo presidente INARRESTABILE, pertanto è ON AIR la International Web Tv di CiaoRino!  dove trovi film completi in alta  definizione madrelingua , per il momento sono  allestite le sezione : POLITEAMA  (il cinema italiano) LONDON CINEMA (la sezione in inglese)  e COTE' D'AZUR (Cinèma francese) per accedervi CLICCA QUI  e buon proseguimento

SENZA DIMENTICARE MAI CHE
 Giovanni, Rocco, Boris, Paolo, Rino, Peppino, Aldo, Pio , Enrico e tutti gli altri CI SONO AL FIANCO TUTTI I GIORNI , LE LORO ANIME MERITANO GIUSTIZIA E CONTANO CONFIDANDO  SU DI NOI!  
INSIEME  

SE LE FORMICHE 
SI METTONO D'ACCORDO
POSSONO SPOSTARE 
UN ELEFANTE.

 

Le mafie cambiano faccia, meno violenza e più infiltrazioni. Il rapporto della DIA del 22 settembre 2021

La criminalità organizzata cambia sempre più faccia: Cosa Nostra, Camorra, 'Ndrangheta lavorano costantemente per ampliare le proprie capacità di relazione e sempre più in sinergia con i colletti bianchi, "sostituendo l'uso della violenza, sempre più residuale, con linee d'azione di silente infiltrazione". L'analisi di come si stanno evolvendo le organizzazioni criminali è contenuta nella Relazione della Direzione investigativa antimafia, relativa al secondo semestre del 2020 e appena consegnata al Parlamento. A riportare il documento è l'Ansa.
CHI E' LEONARDO VITALE (?): IL PRIMO PENTITO DI MAFIA DELLA STORIA
In sostanza, spiegano gli esperti della Dia, tutte le organizzazioni mafiose hanno accelerato il "processo di trasformazione e 'sommersione' già in atto da tempo, senza però rinunciare del tutto all'indispensabile radicamento sul territorio e a quella pressione intimidatoria che garantisce loro la riconoscibilità in termine di 'potere' criminale". 
CHI ERA MARIO FRANCESE(?): IL PRIMO GIORNALISTA A SCRIVERE I NOMI DEI MAFIOSI
 A testimonianza di questa evoluzione ci sono anche i dati: rispetto al secondo semestre del 2019 si registra da un lato il calo degli 'omicidi di tipo mafioso' e delle 'associazioni mafiose' (passati rispettivamente da 125 a 121 e da 80 a 41) e dall'altro un aumento dei delitti connessi con la gestione illecita dell'imprenditoria, le infiltrazioni nei settori produttivi e l'accaparramento di fondi pubblici...(continua a leggere l'articolo CLICCA QUI)
CORLEONE : QUANDO PRENDI UNA BRUTTA PIEGA

PARLARE TI PORTA AD ESSERE A META' STRADA DALLA SOLUZIONE 
CIAO RINO CLUB
GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO
ARTICOLI CORRELATI:

Il complotto - Report 03/05/2021

 Di Luca Chianca, da Report del 03/05/2020. Nel 2013 Silvio Berlusconi viene condannato definitivamente per aver evaso 7 milioni di euro. Solo dopo sette anni spunta l'audio di uno dei giudici che definisce la sentenza una "porcheria".

buona visione

SUBURRA : lo guardi come un film, ma è una storia vera!

QUESTO FILM IDENTIFICA NEL 

12 NOVEMBRE 2011

 IL GIORNO DELL'APOCALISSE

"PER LA STORIA" 

FU IL GIORNO DELLE DIMISSIONI 

DI UNO DEI TANTI 

"GOVERNO BERLUSCONI"

GIORNO IN CUI UN PAESE 

VESSATO (COME PRIMA E 

COME DOPO, OVVERO OGGI) 

DAL MAL GOVERNO

"CREDETTE ANCORA" 

 

DI POTER RISORGERE

DOPO

ESSERE STATO  COLPITO

FINO AL 1993 CON LO

STRAGISMO  DELLE BOMBE

"PRIMA DEL PRIMO"

GOVERNO BERLUSCONI.

 Ma il palazzinaro diventato  Imprenditore e accettato nella massoneria che

divenne successivamente anche   leader di un  partito denominato  "FORZA ITALIA", fondato (nel vecchio millennio) da un mafioso (condannato a 9 anni per mafia) di nome  Marcello dell'Utri, non ha mai mollato e ancora oggi conduce magistralmente i giochi in parlamento facendo sorgere governi della fenice (ad avviso del Presidente dell'ASSO CIAO RINO).

E visto che siamo arrivati fino a  qui "allora è bene che si menzioni anche"  il fatto  che pare "sia stato marcello dell'utri a mollare o BERLUSCONI e non il contrario".  Di fatto  , da quando SILVIO BERLUSCONI ha avuto grattacapi giudiziari  con  lo scandalo che lo coinvolge con Ruby rubacuori e altre minori dedite alla prostituzione,  il rapporto tra i due soci in affari e politica pare si sia  notevolmente affievolito.

A confermarlo e a spiegare i Motivi è il boss (oggi collaboratore di giustizia) Di Carlo il quale in una intervista dichiara che la  situazione del "bunga bunga" era ritenuta al quanto incresciosa oltre che imbarazzante, per i vertici di Cosanostra, che non accettano in alcun modo  "soggetti atti facilmente all'essere coinvolti in taluni atteggimenti o giochi burleschi" vicini a loro ne tantomeno che possano intercedere nei loro affari: "FIGURATEVI A SAPERE DI  AVER COME SOCIO UNO CHE FA IL BUNGA BUNGA COME CI SARANNO RIMASTI NELLA CUPOLA!"   doveroso menzionare che

DI CARLO Fu  uno dei massimi collaboratori di giustizia,  del calibro di Leonardo Vitale o Tommaso Buscetta per bene intenderci, affidabile come SPATUZZA; fu DI CARLO pertanto a  riportare questo aneddoto che vi ho descritto  con fedeltà di linguaggio e di espressione come solo un positivista saprebbe fare (intervista integrale la potete trovare nel film di Sabrina Guzzanti LA TRATTATIVA) .

In buona sostanza, "Ancora oggi" Silvio risulta essere il piu' abile pasticcere , a maneggiare creme e a farcire  i babba' come (molti alludono) a quelli seduti a stagionare vitalizi in parlamento. Tutte paste pregiate di baba ,  belle comode ad attendere la farcitura   , manco fossero nel dispencer della bouvette, "dove stranamente i baba' costano probabilmente  il 99% in meno di quanto li paghiamo noi "  normali cittadini al bar sotto casa.
 
Ma torniamo a noi e non divaghiamo in dolci discorsi , dal momento in cui l'argomento trattato o in questione è a diro poco "amaro". SOPRATTUTTO

Se pensiamo poi tra l'altro che :  mentre io scrivo e tu leggi, "BERLUSCONI risulta indagato dalla procura di Firenze quale mandante delle stragi mafiose del 1992-1993 ".

 Suburra e il Waterfront, 

la fiction e la realtà 

(leggi l'articolo clicca qui)

guarda il film CLICCA QUI

Suburra, il film diretto da Stefano Sollima con Pierfrancesco Favino, Elio Germano e Claudio Amendola, tratto dal libro di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo uscito un anno fa  che  raccontava, con sorprendenti analogie, molte  vicende poi  emerse  dall’inchiesta che sta sconvolgendo Roma,  a partire  dalla storia del Samurai, un personaggio con  radici nella Banda della Magliana che ha molti tratti  in comune con l’ex terrorista nero Massimo Carminati. La storia è ambientata in una Roma sommersa  dall’acqua e dal malaffare politico, economico e criminale.  Sullo sfondo le manovre per la realizzazione del Waterfront di Ostia, un progetto nato durante l’amministrazione Alemanno, cancellato dalla giunta Marino, che prevedeva  la realizzazione di una ‘città dei divertimenti’  a piazzale Cristoforo Colombo con “140.000 metri quadri con negozi e boutique, fitness&benessere, lussuose residenze, bar e ristoranti, casinò, attrazioni turistiche, palestre, piscine ed hotel” .

 

ARCHITETTO PORTOGHESI IN COMPAGNIA DEL PREGIUDICATO BETTINO CRAXI MORTO DA FUGGITIVO IN LATITANZA
Sul sito di Risorse per Roma è ancora presente un  video  del 7 marzo 2012 , mentre nelle pagine del  sito del Comune si trova ancora la presentazione ufficiale del 15 luglio 2011  . Ricostruiamo le tappe principali attingendo ad articoli e documenti trovati sul web (con inevitabili “buchi” narrativi”)(AMBM)

ARCHITETTO PORTOGHESI CO GIULIANO AMATO, CON D'ALEMA CONIVOLTI NELLO SCANDALO "TRATTATIVA STATO-MAFIA"

La preistoria
 1999: Il progetto di cinque isole artificiali davanti a Ostia (La Repubblica, 27 novembre 1999) Un progetto per la riqualificazione di Ostia ideato dall’ architetto Paolo Portoghesi viene  presentato  dall’ Assobalneari in presenza del sindaco Rutelli, degli assessori capitolini al Turismo e ai Lavori pubblici, Gentiloni e Montino, e dell’ assessore alla Mobilità della Pisana, Meta. Prevede la realizzazione di un casinò all’ interno dell’ ex colonia Vittorio Emanuele, la ricostruzione della Rotonda del celebre stabilimento “Roma” abbattuto dai tedeschi nel ‘ 44, dieci nuovi alberghi, una circonvallazione a Nord del quartiere con  un tunnel sotto il Tevere per unire  il Lido a Fiumicino, nonché cinque isole artificiali dislocate lungo la costa da destinare a nudisti, velisti, beauty farm e discoteche. Contro il progetto si scaglia Angelo Bonelli dei Verdi, che chiediono all’ amministrazione comunale di non farsi sostituire nella pianificazione da imprenditori che oltre hanno già  occupato l’ 85 per cento della costa.
ALEMANNO, SINDACO DI ROMA E PROMOTORE DEL PROGETTO , POLITICAMENTE  GENERALE DI GIANFRANCO FINI AL SECOLO L'UOMO CHE COL SUO DITO FU RADIATO DALLA SEGRETERIA DEL SUO PARTITO annientato da UNO SCANDALO, APPARSO SUL GIORNALE di BERLUSCONI, SU UNA  FAMIGERATA  CASA DI MONTECARLO.
 
2003 Si riparla del progetto delle cinque isole artificiali e del costruendo  polo turistico/ricreativo di Ostia di Paolo Portoghesi, questa volta durante la sindacatura Veltroni. (Repubblica 7 febbraio 2003). L’articolo di Romana Liuzzo paragona Ostia a Hong Kong, “che dopo aver attrezzato un intero aeroporto su un’ isola artificiale, adesso ne ha costruita un’ altra per posizionarvi niente di meno che un parco della Disney” O a “Dubai, che invece in quell’ isola (anch’ essa non naturale) sta tirando su villaggi turistici a cinque stelle” agigungendo che “Il tredicesimo muncipio con l’ Assobalneari e il cordinamento della Confesercenti farà le cose in grande”. “Il progetto di Paolo Portoghesi – dice Massimo Muzzarelli dell’ Assobalneari – costituisce una prima proiezione verso un futuro vicinissimo e sostanzialmente già delineato”.
La storia

2011 Ma si tornerà  a parlare dei progetti per Ostia solo nel 2011, con il Sindaco Gianni Alemanno, che il 15 luglio presenta in Campidoglio “Ostia cambia”, con un comunicato, un video e delle slides (scarica slideostia Waterfront Alemanno) che illustrano il progetto,  che adesso si chiama “Waterfront”. Spariscono le isole artificiali , adesso gli interventi  interessano l’intera fascia costiera compresa tra la foce del fiume Tevere e la tenuta di Castel Porziano, spingendosi nell’entroterra, fino ad interessare l’area centrale di Ostia.

 
ULTIMI POST DI CIAORINO!

LA PRIMA STRAGE MAFIOSA DI STATO

RENZI E MADIA ABROGANO LA FORESTALE: ARSI VIVI OLTRE 20 MILIONI DI ANIMALI, PATRIMONIO BOSCHIVO IN ITALIA PERSO.

leggi ora l'articolo

CLICCA QUI
 
LA BATTAGLIA DI CASSINO - IL FILM

guardalo adesso su BILLACCIO.COM la TvWeb del Ciao Rino Club CLICCA QUI

COME VIVONO LA PROPRIA QUOTIDIANITA' MILIONI DI ABITANTI DELL'EMISFERO ASIATICO

CIAO RINO CLUB VA ALLA SCOPERTA 

SCOPRILO ADESSO CLICCA QUI