LUCIANO LEGGIO , LA PRIMULA ROSSA DI CORLEONE : IL PRESUNTO VERO CAPO DI COSANOSTRA, LA TRATTATIVA "STATO-MAFIA"

COLUI CHE FU SEMPRE RITENUTO IL VERO CAPO DEL CLAN DEI CORLEONESI FU ASSOLTO NEL MAXI PROCESSO A COSANOSTRA DEL 1984 , ISTRUITO DALL'ALLORA  GIUDICE FALCONE. DI FATTO  LUCIANO LEGGIO ALIAS "LA PRIMULA ROSSA DI CORLEONE" , MEGLIO CONOSCIUTO COME LIGGIO , PER L'ERRORE DI TRASCRIZIONE DI UN BRIGADIERE DEI CARABINIERI, FU ASSOLTO NEL 1986 AL MAXI PROCESSO, PERCHE' SECONDO LA CORTE, NON AVREBBE POTUTO DAL CARCERE DOVE ERA DETENUTO, AVERE  UN RUOLO NELLA STRUTTURA DI COMANDO DI COSANOSTRA. 

video originale 
maxi processo a cosanostra 
Luciano Leggio parla della richiesta di collaborazione per un colpo di stato in italia

CIO' NONOSTANTE E' DOVEROSO FARE UN PASSO INDIETRO NEL TEMPO, FINO AL  1975 , ANNO IN CUI SEMPRE LUCIANO LIGGIO, DOPO ESSERE STATO PROCESSATO,

FU CONDANNATO ALL'ERGASTOLO DAL GIUDICE TERRANOVA , PER L'ASSASSINIO DI MICHELE NAVARRA; PROPRIO DAL CARCERE DIEDE ORDINE AI SUOI LUOGOTENETI DI UCCIDERE IL COLONNELLO RUSSO. OMICIDIO CHE FU ESEGUITO NEL 1977 DAI SUOI LUOGOTENETI "TOTO' RIINA & BERNARDO PROVENZANO" 

articoli correlati :

Il presunto capo mafia Luciano Liggio amnistiato per una lieve condanna a Palermo
Perché Luciano Liggio è stato assolto dall'accusa di aver ordinato 9 omicidi
#AccaddeOggi: 16 maggio 1974, arrestato a Milano Luciano Liggio, la "Primula Rossa di Corleone"

 l'ITALIA HA URGENZA di

#Giustizia e #ModelloCinese

www.billaccio.com