Cosanostra: il confronto tra Toto Riina , Pippo Calò e Tommaso Buscetta - notate le espressioni di Totò Riina non lo vedrete mai più così preoccupato o spaventato

 

Lo hanno definito il traditore,  ma nella realtà dei fatti quello tradito è stato lui;  colpito alle spalle come tutti i componenti della sua famiglia , nel tentativo di vendicarsi , è riuscito a portare in salvo solo la propria  pelle , giungendo un giorno a morire in un letto e non ammazzato o peggio in un carcere. Importante menzionare su Buscetta , che il giorno in cui Don Tommasino  fece  la sua prima  entrata nell'aula bunker, del tribunale di Palermo ,dove nel 1984 si è svolto il maxiprocesso a Cosanostra istruito DAL GIUDICE GIOVANNI FALCONE, tutti gli imputati  alla sbarra , osservarono  qualche minuto di religioso silenzio.

Prima  urlavano e starnazza poi  piombarono in un silenzio di tomba.
 Nessuno tra gli imputati aveva mai visto in faccia l'uomo dei due mondi, il Padrino dei padrini , che disponeva e dava ordini ai loro capi che a loro volta forse neanche avevano mai visto.
Tommaso Buscetta sarà anche colui che qualche anno più in là , aiuterà gli americani della FBI  a frantumare  l'impero di Pablo Escobar, IL PIÙ GRANDE NARCOTRAFFICANTE COLOMBIANO... ma questa è tutta un'altra storia E perché voi la sappiate,  dovranno passare FORSE  ancora 30 anni.
buona visione




Commenti

Tanto più sono folli le leggi di un impero : quanto più è vicino alla sua ultima ora - Platone

Tanto più sono folli le leggi di un impero : quanto più è vicino alla sua ultima ora - Platone
CIAORINOCLUB

XVI ACCAUNT BLOCCATI 2 PERQUISIZIONI CON FORZE MISTE E ORA IL PROCESSO DAI #PARLAMENTARILADRI