9 giu 2021

LA STORIA DELLE 100.000 LIRE ITALIANE: CIAORINOCLUB TI RACCONTA LA LIRA

 La banconota da 100.000 lire è stata uno dei tagli di cartamoneta circolante in Italia prima dell'introduzione dell'euro.

16/22 CiaoRinoClub

Perugia



Prima serie: Manzoni

La contestuale emissione di biglietti da 50 000 e 100 000 lire venne decisa per la prima volta dal governo di Aldo Moro e dal ministro del Tesoro Emilio Colombo. Nel 1967 il valore di 100 000 lire era decisamente elevato, equivalente ad uno stipendio e mezzo di un operaio. Secondo gli indici di rivalutazione odierni, il valore di questa banconota corrispondeva ad un controvalore di circa 1 000 euro.

La prima banconota da 100 000 lire in assoluto fu quella dedicata allo scrittore Alessandro Manzoni. Secondo i collezionisti si tratta di una delle più belle e riuscite banconote della storia della cartamoneta italiana (prima emissione 1967; ultima emissione 1979). Anche questa, così come molte altre banconote repubblicane, fu disegnata da Trento Cionini. Il retro mostra il panorama di Lecco sito in "quel ramo del Lago di Como" che fa da ambientazione ai Promessi sposi.


Seconda serie: Botticelli

Nel corso degli anni Settanta la crisi petrolifera e la liberalizzazione del mercato internazionale dei cambi colpirono pesantemente la lira, che perse oltre la metà del suo valore. Fu così che il governo di Giulio Andreotti e del ministro del Tesoro Gaetano Stammati si trovarono nella necessità di emettere nuovi pezzi da 50 000 e 100 000 lire, dato che i vecchi erano ormai insufficienti come quantitativo e ampiamente contraffatti.

La nuova versione del biglietto raffigurò una delle Grazie tratta dal celebre dipinto della Primavera di Sandro Botticelli. Il verso mostra elementi architettonici non meglio identificabili (prima emissione 1978; ultima emissione 1982).

Terza serie: Caravaggio primo tipo

Il fenomeno inflazionistico non diminuì, ma anzi si esacerbò nei primi anni Ottanta, raggiungendo un tasso del 20%. La somma di 100 000 lire del 1983 equivaleva in potere d'acquisto a quella di 15 000 lire del 1967. Il governo di Bettino Craxi e del ministro del Tesoro Giovanni Goria decise quindi di rinnovare tutte le banconote circolanti nel paese.

Sulle nuove banconote da 100 000, di color marrone-grigio e datate 1983, era raffigurato il pittore Michelangelo Merisi da Caravaggio. Sul recto della banconota era raffigurato, appunto, il volto del pittore secentesco e la sua opera Buona ventura; sul verso, il noto dipinto Canestra di frutta.

Nel frattempo, comunque, la svalutazione non accennò a rallentare: nel 1990 le banconote da 50 000 e 100 000 lire arrivarono ad un valore d'acquisto pari a quelle da 5 000 e 10 000 lire nel 1967.


Quarta serie: Caravaggio secondo tipo

Come per quelle da 50 000 lire, esigenze di lotta alla contraffazione spinsero il Governatore della Banca d'Italia a proporre un nuovo modello per le banconote da 100 000 lire (prima emissione 1994).

La differenza fra i due tipi è nella colorazione, in alcuni dettagli dello sfondo e nella filigranatura, che è doppia nel nuovo modello. La banconota uscì dalla circolazione il 28 febbraio 2002.


PINO DANIELE : LE PIU' BELLE CANZONI

SIAMO NEL SEMESTRE BIANCO: CIAO RINO CLUB SOGNA IN ROSA #QUIRINALE2022

SIAMO NEL SEMESTRE BIANCO: CIAO RINO CLUB SOGNA IN ROSA #QUIRINALE2022
SI DOVREBBE PARLARE DEL PROSSIMO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CHE CIAO RINO SOGNA POSSA ESSERE UNA FIGURA DONNA DELLA SOCIETA' CIVILE CAPACE E DETERMINATA QUANTO ACCORTA E GARBATA CON MILIONI DI FOLLOWER REALI E SOSTENITORI CHE APPOGGEREBBERO CERTAMENTE LA SUA CANDIDATURA SE I CITTADINI ITALIANI POTESSERO VOTARE DIRETTAMENTE LA LORO CAPO DELLO STATO. SPERIAMO CHE I PARLAMENTARI - SOPRATTUTTO I PIU' PURI - ABBIANO MODO DI ESSERE ILLUMINATI E DI RALIZZARE UN SOGNO DI QUIRINALE ROSA PER TUTTI GLI ITALIANI #CIAORINO #QUIRINALE2022

GOVERNO RENZI, ABOLITA LA FORESTALE: BOSCHI DISTRUTTI E 20 MILIONI DI ANIMALI ARSI VIVI.

GOVERNO RENZI, ABOLITA LA FORESTALE: BOSCHI DISTRUTTI E  20 MILIONI DI ANIMALI ARSI VIVI.
UNA STRAGE INDOTTA DA PESSIME SCELTE POLITICHE, NON SI DISCUTE SULLE STRAGI DI ANIMALI DOPO AVER PERDUTO GRAN PARTE DEL NOSTRO PREZIOSO PATRIMONIO BOSCHIVO, IN UNA ESTATE IN CUI LE FIAMME "DELLE MAFIE" HANNO AVUTO LA MEGLIO SUI NOSTRI POVERI VIGILI DEL FUOCO, SOTTO ORGANICO E MALE EQUIPAGGIATI IN BUONA PARTE DEI CASI IN CUI SONO STATI CHIAMATI AD INTERVENIRE. LA DOMANDA NASCE SPONTANEA: PERCHE' ACCADE QUESTO DA QUANDO NOMINIAMO AI MASSIMI VERTICI DELLE ISTITUZIONI DELI "PINCO PALLINO QUALUNQUE"?

RINO GAETANO : I MIEI SOGNI DI ANARCHIA

RINO GAETANO : "I MIei Sogni di Anarchia" (video canzone + testo)

    testo E lei viveva nei suoi sogni e la sua voglia di imparare In fretta il metodo inglese e cucinare e fare l'amore Lei impazziva pe...

FABRIZIO DE ANDRE' : I SUCCESSI

ADOTTA UN BAMBINO ORA CON

VADO AL MASSIMO A TUTTO VASCO


Gli ultimi post


Ma il Cielo è sempre più Blu - TUTTO RINO

LIBERTA' PER PATRICK E TUTTI I BLOGGER DEL MONDO

LIBERTA' PER PATRICK E TUTTI I BLOGGER DEL MONDO
LA PRESIDENZA DEL CIAO RINO CLUB TI INVITA ACCORATAMENTE A FIRMARE LA PETIZIONE E COINVOLGERE TUTTI I TUOI CONTATTI SOCIAL A FARE LO STESSO. GRAZIE PER L'ATTENZIONE BUON PROSEGUO.

LUCIO BATTISTI: INTRAMONTABILE

Post del Mese

CIAO RINO CLUB 4 I SORCINI

CHI L'HA VISTO ( Le puntate)

INCREDIBILE OPPOSIZIONE TOUR 1994

STRAGI MAFIOSE'93: INDAGATO BERLUSCONI

STRAGI MAFIOSE'93: INDAGATO BERLUSCONI
MA NESSUNA TV, RADIO O TELEGIONARLE NE PARLA : OIBO' CHE FATTO STRANO.

FRANCESCO DE GREGORI : LE CANZONI

Post dell'Anno

ADRIANO CELENTANO : LE CANZONI

SPENDI SPANDI EFFENDI: 124 VOLI DI STATO IN 11 MESI PER PAURA DEL VIRUS

SPENDI SPANDI EFFENDI: 124 VOLI DI STATO IN 11 MESI PER PAURA DEL VIRUS
Tanto è costata agli italiani la Presidente del Senato Elisabetta Casellati in forza a "forza italia"

SIMONE CRISTICCHI : IL CANTAUTORE


MINA "LA VOCE FEMMINILE D'ITALIA"

IL PROGETTO MADRE DEL CIAO RINO CLUB

IL PROGETTO MADRE DEL CIAO RINO CLUB
COMBATTERE LA FAME E LA POVERTA'